GIAZZA -La perla delle Piccole Dolomiti-

Il torrente Revolto
Il torrente Revolto

Lo scioglimento della neve in quota provoca sempre l'ingrossamento dei torrenti. Quando vado a Giazza, cerco di fare un salto poco più a monte, per vedere quanta acqua scende dal torrente Revolto. E' bello osservare come cambia il flusso in base alle stagioni, o semplicemente a seconda delle pioggie più o meno abbondanti. Ho scelto una zona ben nota, vicino al famoso tornante con la cascatella, meta di numerosi picnic estivi. L'idea era quella di scattare alcune foto partendo da un punto un pò più distante rispetto al salto d'acqua, per poi avvicinarmi sempre di più.

La prima foto l'ho voluta in bianco e nero. Mi piacevano i grandi massi scuri in mezzo al flusso dell'acqua, in perenne lotta contro una forza che cerca di spingerli a valle, e che non riuscendoci così facilmente, si accontenta di un lavoro di levigazione molto meno visibile ma altrettanto efficace. 

La seconda fotografia è sempre ad ampia visuale, con la scelta però di comporre sfruttando le diagonali create dalle rocce e dal torrente, e questa volta a colori.

Il torrente Revolto
Il torrente Revolto
Il torrente Revolto
Il torrente Revolto

Infine lo scatto più ravvicinato, quasi a ridosso della cascatella. Un masso un pò più stabile e meno scivoloso degli altri mi ha lasciato lo spazio necessario per posizionare il cavalletto. Per tutte le fotografie, non si è reso necessario l'uso di filtri fotografici neutri. La velocità dell'acqua era molto elevata, la luce non troppo forte, ed è bastato chiudere il diaframma e abbassare gli ISO a 50 per avere un tempo di esposizione corretto per l'effetto che desideravo. Mi piace "l'effetto seta" creato dall'acqua, ma al contempo preferisco riuscire a distinguere i dettagli dei rivoli piuttosto che avere una massa indefinita di acqua bianca... E' per questo che servono alcuni scatti di prova, prima di trovare il giusto compromesso.

Giazza, la perla della Lessinia
Giazza, la perla della Lessinia

Mi mancava una bella foto di Giazza... incredibilmente non mi ero ancora soffermato a riprendere questo splendido paese come si deve, con occhio attento e studiando la composizione. Questa è la foto che avevo in mente prima di partire da casa: volevo immortalare le prime luci serali nell'attimo in cui il cielo era ancora debolmente illuminato, la famosa "ora blu". La difficoltà maggiore è stata trovare un primo piano capace di bilanciare lo sfondo, e fortuna ha voluto che questi bellissimi fiori bianchi siano cresciuti proprio dove mi serviva. Una volta piazzato il cavalletto, nel bel mezzo del campo completamente fradicio, ho atteso il momento giusto. Quando le luci del paese si sono accese, la foto ha cominciato a prendere forma. Ho cercato un tempo di esposizione che mi consentisse di evidenziare il movimento dei fiori, dovuto al vento che quella sera spazzava la valle, ma volevo al contempo non eccedere con i secondi per evitare il possibile mosso di tutto il resto. La foto è il frutto dell'unione di 2 scatti, uno esposto per il cielo, e l'altro per quello che rimane dell'immagine. Al computer poi ho unito le istantanee e le ho fuse insieme semplicemente attraverso le maschere di livello. Il bilanciamento del bianco, questa volta applicato alla fine e non all'inizio del processo di elaborazione come faccio di solito, è stato pensato per ricreare una visione più realistica possibile di quell'istante.

Giazza, arriva la notte
Giazza, arriva la notte

Al calare della notte, ancora poche luci lasciavano percepire il profilo delle montagne.. Giazza invece aumentava il suo splendore... Ho scelto un bilanciamento del bianco più dorato, lasciando le ombre delle montagne molto scure questa volta. Oro di Giazza e blu del cielo, un connubio perfetto per questo presepe che non si esaurisce a Natale ma è in festa tutto l'anno. NV

E' ora disponibile il LIBRO FOTOGRAFICO 

"LESSINIA, L'altopiano dei silenzi" 

Contattami per tutti i dettagli

STAMPE

Scegli la tua foto, la dimensione di stampa, e contattami per un preventivo.  

Contatore accessi gratuito